Accedi a Imparosulweb!
Troverai i contenuti multimediali associati ai testi editi dal 2010 in avanti.

Copertina opera

Le parole dell'ombra



Scuola secondaria 1° grado - Classe 1 - 2 - 3
Anno pubblicazione: 2017

Prima è una macchia nera. Nessuno l’ha vista prima. Poi Natalie si accorge di averla dietro di sé, attaccata al piede. Si guarda alle spalle. L’ombra ricambia il suo sguardo. “Chi sei?” domanda. “Non so.” Così, per rispondere a quella domanda apparentemente banale, la ragazza di tredici anni e l’ombra decidono di essere amiche: l’una dell’altra. Ma è un’amicizia esclusiva, che crea il vuoto intorno, quasi quanto l’amore assoluto e deluso per la nonna morta da poco. Gli altri non possono capire, né tantomeno riempire quel vuoto. Non la sorella troppo grande e innamorata, né la mamma assente, né i coetanei così impegnati ad avere 13 anni. E allora il vuoto è meglio farselo amico, e dargli un nome, e ballarci insieme. Fino a quando non sopraggiunge il primo capogiro...

VALENZA DIDATTICA E ATTIVITÀ

Il testo è prezioso perché consente di analizzare e approfondire i temi della solitudine e del disagio adolescenziale da un punto di vista interno, che favorisce un più piena immedesimazione del lettore nel travaglio della protagonista.

L' AUTRICE

Classe 1997, Giada Rinaldi ha iniziato a scrivere favole fin dall’età di 6 anni. Con Le parole dell’ombra ha vinto il Premio Prime Penne nel 2016.

TEMI

Adolescenza e difficoltà psicologiche

Configurazione
TitoloPagineCodiceISBNPrezzo 
 Le parole dell'ombra96381897888201381897,35
  • Il filo del racconto

    Portale di narrativa per insegnanti e studenti, aggiornato con regolarità e consultabile gratuitamente. Presentazione delle collane, strumenti e risorse per approfondire le letture proposte.

FORSE TI INTERESSA ANCHE...




Gentile utente.
Il nuovo sito Loescher è stato realizzato per consentire la migliore esperienza visiva e di navigazione possibile.
Il tuo browser purtroppo non risulta supportato al 100%.
Se decidi di proseguire potresti riscontrare problemi sia a livello estetico sia a livello di funzionamento.
Ti consigliamo quindi di passare ad una versione più recente di Internet Explorer oppure di usare Chrome o Firefox.

Se vuoi scaricare Chrome clicca qui.
Se vuoi scaricare Firefox clicca qui

Grazie

Loescher Editore